15.7.2014, 13:31

Record di passi alpini con la SKODA Rapid

Kühtai / Schinznach-Bad. Superare 24 passi alpini in 24 ore? Una cosa nemmeno immaginabile per un automobilista normale! Eppure l'austriaco Gerhard Plattner, un habitué dei record, ha dimostrato che è possibile, addirittura aggiungendo 5 passi in più. Con il copilota svizzero Remy Hanimann e al volante di una SKODA Rapid lo scorso giugno ha superato ben 29 passi alpini nel triangolo Austria - Italia - Svizzera. Salendo fino a un altitudine di quasi 2800 metri sul mare ha realizzato un consumo medio di appena 7,4 litri.

Con una SKODA Rapid 1.2 TSI di serie Gerhard Plattner e Remy Hanimann si erano proposti di superare 24 passi alpini in Austria, Italia e Svizzera in 24 ore, partendo dalla località austriaca di Kühtai. L'austriaco Plattner, ben noto per i suoi record di lunga distanza e ritenuto il campione mondiale per la guida economica, e il suo collega svizzero Hanimann hanno riuscito un'impresa finora mai realizzata da nessuno: un percorso sulle Alpi lungo 1012 km con un altitudine media di 2151 metri in sole 21 ore e 52 minuti. Superando non 24, ma addirittura 29 passi. Tra questi alcuni molto noti passaggi sulle Alpi come il Timmelsjoch, lo Stilfserjoch o il passo dell'Albula, ma anche altri meno conosciuti dei tre paesi alpini confinanti.  

In certi momenti le premesse di riuscita erano ben altro che ideali. Numerosi lavori in corso lungo il percorso, pioggie violente o animali selvaggi ad attraversare la strada nelle Dolomiti, come pure la scalata con 48 tornanti fino ai 2757 metri dello Stilfserjoch attraverso nebbia fitta e carreggiate molto scivolose hanno reso l'impresa ben difficile. Ciò ha richiesto ai piloti la massima concentrazione già di giorno, figuriamoci poi di notte!  

Al traguardo i due piloti da record si sono detti impressionati non solo dalle esperienze vissute, ma altrettanto dalla SKODA Rapid 1.2 TSI. "Con i suoi 105 CV questa maneggevole vettura accelera bene anche nei tratti più ripidi e dopo i tornanti, dimostrando sempre una tenuta di strada senza problemi", ha riassunto Hanimann.  "Così lungo un percorso tanto impegnativo con molte curve e dislivelli abbiamo potuto realizzare una media relativamente alta di 47 km/h", ancora Hanimann.

Il campione mondiale per la guida economica Plattner è rimasto colpito dal consumo medio di appena 7,4 litri/100 km, assai moderato considerando le caratteristiche del percorso tra monti e valli. Che siano riusciti a compiere l'impresa in poco più di 22 ore invece delle 24 che si erano prefissate, per di più superando non 24, ma ben 29 passi alpini, Plattner l'ha così commentato: "Per la verità siamo rimasti... a corto di passi. Nel tempo previsto avremmo potuto ancora superare l'Arlberg e il Flexenpass, ma siccome culminano a meno di 1800 metri semplicemente non li abbiamo ritenuti degni di considerazione!"  

Questo record di percorrenza di passi alpini si è svolto sotto la sorveglianza della International-Police-Motorsport-Corporation, che ha annotato i nomi e le altitudini dei singoli passi e tutti i tempi di passaggio.

Share this: