30.10.2018, 10:19

Tecnologia, design, connettività: con la SCALA, ŠKODA ridefinisce in toto per il marchio il segmento delle compatte

  • La ŠKODA SCALA è il primo veicolo del marchio basato sulla piattaforma MQB A0 del Gruppo Volkswagen
  • Il modello hatchback fissa la successiva tappa evolutiva di spicco del linguaggio di design
  • Elementi tipici ŠKODA: spazi ampi e grande versatilità a fronte di dimensioni compatte
  • Motori turbo TSI potenti e parchi nei consumi e un propulsore a metano (GNC)
  • Sistemi di assistenza derivati da segmenti superiori attestano un nuovo livello di sicurezza nella categoria
  • Nuovi servizi mobili online di ŠKODA Connect agevolano il collegamento in rete tra conducente, vettura e ambiente

Mladá Boleslav/Schinznach-Bad, 30 ottobre 2018 – Nuova indole, nuove tecnologie, nuovo nome: con la ŠKODA SCALA il marchio ceco amplia la gamma di offerta nell'apprezzato segmento delle vetture compatte. Il modello, interamente di nuova concezione, dispensa elevata sicurezza attiva e passiva, adotta proiettori e gruppi ottici posteriori Full LED, ampio spazio per bagagli e passeggeri e numerose soluzioni Simply Clever. Si può scegliere fra tre motorizzazioni con uno spettro di potenze che oscilla tra 66 kW (90 CV) e 110 kW (150 CV). Il modello hatchback a cinque porte accosta design di forte impatto emotivo, elevata funzionalità e connettività allo stato dell'arte. La nuova ŠKODA SCALA traspone in una vettura di serie il linguaggio emozionale di design della concept VISION RS, che ha attirato l'attenzione al Salone dell'automobile di Parigi. Lancio sul mercato già nel primo semestre dell'anno 2019.

Sostiene Bernhard Maier, CEO ŠKODA: «Con la nuova ŠKODA SCALA apriamo un nuovo capitolo nel segmento delle vetture compatte di ŠKODA. Si tratta di un'auto sviluppata completamente ex novo e destinata a definire nuovi standard in questa categoria in materia di tecnologia, sicurezza e design. La SCALA incarna alla perfezione il tipico "smart understatement" di ŠKODA. Siamo convinti che la SCALA avrà i migliori presupposti per ridefinire il segmento A per ŠKODA», ha sottolineato il CEO di ŠKODA AUTO.

Con la SCALA, ŠKODA presenta per la prima volta – con un'auto prodotta in serie – il suo nuovo stile emozionale che andrà a caratterizzare gli esterni e gli interni delle sue vetture e che ha raccolto tanti consensi con la ŠKODA VISION RS esposta al recente Salone di Parigi. Con il nuovo modello, lo storico marchio automobilistico ceco compie un grande balzo in avanti anche sul piano tecnico, offrendo equipaggiamenti innovativi finora appannaggio delle vetture delle classi superiori. Il nome «SCALA» calza dunque a pennello con questo nuovo veicolo. Anche perché, derivando dal latino «scandĕre», che in italiano significa «salire», la SCALA sottolinea le ambizioni della vettura ai segmenti più alti. Con la SCALA, ŠKODA sale contemporaneamente vari gradini nel percorso evolutivo. Essa incarna altresì alla perfezione i valori del marchio riassunti in modo calzante con il termine «Smart Understatement».

Nuove forme scultoree, elementi dinamici e dettagli di grande precisione conferiscono alla vettura un aspetto emozionale e autentico con un'identità autonoma molto marcata. La nuova ŠKODA SCALA è il primo modello a essere declinato nel successivo stadio evolutivo del linguaggio formale ŠKODA, lo stesso destinato a plasmare anche i futuri modelli della casa automobilistica. La SCALA sarà la prima ŠKODA prodotta in serie e destinata all'Europa a fregiarsi della scritta «ŠKODA» al centro del cofano del bagagliaio, al posto del tradizionale logo ŠKODA.

Nonostante le dimensioni compatte, la ŠKODA SCALA vanta standard di abitabilità dell'abitacolo davvero generosi per il segmento delle compatte. Il nuovo modello misura 4362 millimetri in lunghezza, 1793 millimetri in larghezza e 1471 millimetri in altezza. Il passo di 2649 millimetri conferisce proprietà di marcia superlative alla ŠKODA SCALA.

Con le sue spaziose dimensioni interne, la ŠKODA SCALA è in grado di assecondare ogni tipo di desiderio e ricorda molto da vicino la ŠKODA OCTAVIA. Lo spazio libero per le ginocchia è pari a 73 millimetri (ŠKODA OCTAVIA: 73 millimetri), lo spazio libero per i gomiti sui sedili posteriori ammonta a 1425 millimetri (ŠKODA OCTAVIA: 1449 millimetri), mentre lo spazio per la testa nel vano posteriore è di 982 millimetri (ŠKODA OCTAVIA: 980 millimetri). In linea con la tradizione del marchio, la ŠKODA SCALA dispone di uno dei bagagliai più spaziosi del proprio segmento, con un volume di 467 litri. Se si abbatte il sedile posteriore, il volume aumenta a 1410 litri.

Peculiari sono anche gli innovativi proiettori e gruppi ottici posteriori Full LED opzionali. La nuova compatta è il primo modello ŠKODA a montare indicatori di direzione posteriori dinamici. Sotto il paraurti posteriore si cela un dettaglio Simply Clever opzionale: un gancio di traino a scomparsa con sbloccaggio elettrico, che può essere estratto tramite un tasto nel bagagliaio. La ŠKODA SCALA, inoltre, adotta il tipico vano portaombrello ŠKODA integrato nella portiera lato guida (con ombrello) o il raschietto per il ghiaccio nel coperchio del serbatoio, ma anche il portellone elettrico (su richiesta) con funzione Tip-To-Close.

Ultima generazione dei migliori servizi online e sistemi di infotainment di tutta la categoria
In linea con il moderno outfit della ŠKODA SCALA è anche l'avveniristica tecnologia digitale integrata nella vettura. Il Virtual Cockpit configurabile in modo flessibile (optional) è disponibile con un display da 10,25 pollici – il più grande del segmento delle compatte. I display dei sistemi di infotainment misurano in diagonale fino a 9,2 pollici – ancora una volta un valore record nel segmento.

Grazie ai servizi mobili online di ultima generazione di ŠKODA Connect, i passeggeri possono bloccare e sbloccare la vettura tramite il cellulare e aggiornare il software del sistema di infotainment o le mappe di navigazione «per via aerea». Per la prima volta nella storia di ŠKODA, tutti i modelli ŠKODA SCALA consegnati saranno sempre online. La eSIM integrata realizza via LTE un collegamento internet ad alta velocità in modo tale da rendere superflui sia la scheda SIM supplementare sia la condivisione con funzione Tethering mediante smartphone. Di serie la eSIM supporta le funzionalità Emergency Call e del Proactive Service.

Tre motorizzazioni parsimoniose e un assetto regolabile su richiesta
La ŠKODA SCALA propone tre diverse motorizzazioni, tutte in grado di soddisfare la norma sui gas di scarico Euro 6d‑TEMP. Tra queste, due sono motori a benzina e in seguito, nel corso del 2019, seguirà un propulsore progettato per l'impiego con metano ecosostenibile (GNC). Tutti i motori sono a iniezione diretta con sovralimentazione turbo e provvisti di sistema Start/Stop e funzione di recupero dell'energia in frenata.

Il motore 1.0 TSI da 85 kW (115 CV) è equipaggiato di serie con cambio manuale a 6 marce o, su richiesta, con cambio DSG automatico a 7 rapporti. Propulsore a benzina top di gamma della ŠKODA SCALA è l'1.5 TSI. Il quattrocilindri eroga 110 kW (150 CV) e monta di serie un cambio manuale a 6 marce, su richiesta è disponibile anche un DSG a 7 rapporti. Tutti i motori a benzina sono provvisti di filtro antiparticolato per motori a benzina.

La possibilità di una guida ecosostenibile della nuova ŠKODA SCALA è demandata al 1.0 G-TEC. Il trecilindri è progettato principalmente per l'esercizio a metano (GNC), che genera un quantitativo inferiore di emissioni di CO2 e NOx rispetto ai carburanti tradizionali. Una volta che il metano del serbatoio si è completamente esaurito, il motore può funzionare anche a benzina. L'ultima versione del propulsore a GNC eroga 66 kW (90 CV), la trasmissione avviene esclusivamente mediante cambio manuale a 6 marce.

Già l'assetto di serie conferisce alla nuova ŠKODA SCALA doti di marcia improntate a sicurezza e agilità. Possibilità ancora più individuali e piglio sportivo sono affidati al nuovo Sport Chassis Preset opzionale, che adotta due tarature differenti. L'assetto è ribassato di 15 millimetri e dispone, accanto alla modalità Normal, di una modalità Sport con una curva caratteristica più rigida degli ammortizzatori commutabili tramite una valvola. Emerge così un feeling di marcia più sportivo e una maggiore aderenza alla carreggiata. Il passaggio tra le due impostazioni viene gestito dal menu di selezione del profilo di guida Driving Mode Select.

Innumerevoli nuovi sistemi di assistenza derivati da categorie superiori
Christian Strube, membro del Board ŠKODA per lo Sviluppo Tecnico, sottolinea: «La nuova ŠKODA SCALA si basa sulla versatilissima piattaforma trasversale modulare del Gruppo Volkswagen. Ciò consente, accanto all'utilizzo dei più moderni componenti della trasmissione e dell'assetto, anche l'accesso a svariati nuovi sistemi di assistenza alla marcia che finora erano in uso soltanto nelle categorie superiori – per la prima volta o in varianti estese. In sinergia con numerosi sistemi di sicurezza passiva, questi assistenti elevano la ŠKODA SCALA a un livello di sicurezza molto elevato.»

Tra i sistemi di assistenza estesi disponibili nella ŠKODA SCALA rientra il Side Assist. Questo sistema opzionale mostra al conducente eventuali veicoli in avvicinamento da dietro che intendono superare o si trovano nell'angolo morto. Mentre il rinomato sistema Blind Spot Detect vanta un'autonomia fino a 20 metri, il Side Assist è in grado di individuare veicoli fino a una distanza di 70 metri e può pertanto avvisare in modo efficace anche in autostrada e su strade a scorrimento veloce in presenza di situazioni di pericolo. Una componente fissa del Side Assist è il Rear Traffic Alert. Altrettanto predestinato all'impiego per viaggi a lunga percorrenza in autostrada fino a una velocità di 210 km/h è il sistema Adaptive Cruise Control (ACC), disponibile su richiesta. Già della dotazione di serie fanno parte l'assistente al mantenimento della corsia e l'assistente radar anteriore. Quest'ultimo, inclusivo di funzione di frenata d'emergenza City, sorveglia in città tramite radar la zona antistante la vettura, aiutando così a evitare sinistri. Un comodo supporto in fase di parcheggio è fornito dall'assistente opzionale di parcheggio, che fa entrare automaticamente la ŠKODA SCALA in parcheggi longitudinali e trasversali e poi la assiste di nuovo nelle manovre di uscita.

Elevati standard di sicurezza senza compromessi
Per la guida in sicurezza e per migliorare la visibilità durante le ore notturne e in presenza di pessime condizioni atmosferiche, la ŠKODA SCALA propone proiettori e gruppi ottici posteriori Full LED. Un'atmosfera piacevole nell'abitacolo è resa possibile dall'illuminazione ambiente a LED.

Diversi sistemi passivi incrementano ulteriormente il livello di sicurezza. In caso di impatto imminente, il sistema proattivo di protezione degli occupanti (optional) chiude automaticamente già in anticipo i finestrini e tende le cinture di sicurezza dei sedili anteriori. In caso di incidente, nella ŠKODA SCALA sono ben nove gli airbag che proteggono i passeggeri. Oltre a due airbag anteriori per conducente e passeggero, il nuovo modello compatto dispone anche di un airbag per le ginocchia sotto il volante. Airbag laterali anteriori, airbag per la testa e laterali per entrambe le portiere posteriori sono anch'essi disponibili su richiesta. Il freno multicollisione impedisce, in seguito a un impatto, un avanzamento incontrollato del veicolo. La funzione Emergency Call chiama automaticamente aiuto in caso di attivazione degli airbag o dei pretensionatori per i passeggeri anteriori; può essere però azionata in qualsiasi momento anche manualmente.

Share this: